Cosa vedere a Londra in due giorni

[ratings]

Cosa vedere a Londra in due giorni ? È un impresa ambiziosa vedere le cose più importanti di questa città in sole 48 ore ma non è impossibile. Ci si può ritrovare a Londra per una visita, esserci di passaggio oppure la si è inserita come meta per un viaggio più ampio e quindi perché non visitarla.

Anche se è una metropoli multietnica che conta quasi 9 milioni di abitanti, non vuol dire che non sia possibile visitarla in due giorni…

Questo itinerario che andrò a svelarti potrai ammirare i luoghi, monumenti e attrazioni più belle ed affascinanti di Londra; il tutto in meno di 48 ore.

Londra a basso costo

Annunci

Puoi trovare voli economici per London city, spendendo circa 50 euro se si prenota durante la settimana, inoltre se hai intenzione di prenotare con la compagnia Ryanair, ti consiglio di prendere il volo da Milano Malpensa, Bergamo Orio al Serio, Roma o Napoli in quanto i voli per Londra in questi aeroporti sono numerosi e si può trovare una vasta scelta di orari e prezzi.

Tre consigli fondamentali per organizzare il tuo viaggio a Londra:

  1. Il mio consiglio è quello di utilizzare Vologratis, inserire l’aeroporto di partenza e lasciare che il portale ti ricerchi i miglior voli per il periodo da te scelto.
  2. Preso il volo, potrai sfogliare i migliori hotel su Booking , ti consiglio di prenotare in zona 1 o 2 di Londra e di cercare un alloggio che abbia vicino la metro, nello specifico la linea chiamata Central Line (di colore rosso). La linea rossa attraversa tutto il centro di Londra, fa le fermate più importanti ed è ben collegata con tutte le altre metro di Londra.
  3. Per i trasporti ti consiglio la Oyster Card, il costo è di 5 euro che poi ti saranno restituiti quando riconsegnerai la carta. La si può richiedere nelle stazioni o prenderla direttamente dagli sportelli automatici. Una volta ricaricata userai questa carta e risparmierai qualche sterlina per i trasporti. Il costo di una corsa in zona 1 e 2 di Londra è di circa £2,00.

Primo giorno: Da Buckingham Palace a Covent Garden.

Annunci

Molto probabilmente sarai arrivato in centro a Londra nella stazione di Victoria, è un ottima posizione per arrivare alla prima tappa di questo intenso viaggio. Buckingham Palace, la dimora reale della regina dista solamente una decina di minuti dalla stazione.

Un altro modo per raggiungere Buckingham Palace è quello di prendere la Circle o District Line (di colore verde e fucsia) e
scendere alla stazione di St. james’s Park un parco con molto verde a ridosso di Buckingham.

Attendi fino le 11.30, in modo da vedere il cambio della guardia.

Prima di andare a mangiare, se non ha troppa fame puoi percorrere The Mall, il viale che divide il Victorial Memorial e l’Admiralty Arch, in una ventina di minuti arriverai a Trafalquar Square. In questa magnifica piazza noterai la Nelson’s Column dedicata all’ammiraglio e sul lato nord la National Gallery rinomata per contenere alcune opere di Leonardo Da Vinci.

L’ingresso è gratuito, buona visita! Al lato sud della piazza whitehall la strada che porta a palazzo di Westminster sede del primo ministro.

Cammina per circa 15 minuti sulla Whitehall e arriverai a Parliament Square Garden, difronte al Big Ben e il palazzo del parlamento inglese, noto anche Houses of parlament. Attraversa il Westminster Bridge vicino al Big Beng e raggiungi la sponda opposta del Tamigi, vedrai in riva al fiume la famosa e grande ruota panoramica della Coca Cola, il London Eye.

Per fare un giro sulla ruota panoramica, il mio consiglio è di acquistare in anticipo i biglietti, la fila è sempre molto lunga e rischi di sprecare qualche ora per acquistare il biglietto. Il giro sulla ruota panoramica più alta d’Europa dura circa 30 minuti e si ha una vista su Londra a 360 gradi su tutta la città di Londra.

il giro panoramico, continua la camminata costeggiando il fiume ed entrando nel vivo di Southbank.

Southbank Centre, a ridosso del Wateloo Bridge è il centro artistico di Londra, con il National Theatre, la Poetry Library e la Royakl Festival Hall.
Proseguendo lungo il Tamigi troverai uno dei ponti più famosi e futuristici ponti di Londra, famoso anche per essere stato distrutto in una celebre scena di Harry Potter, nella quale il Millenium Bridge viene completamente distrutto. Attraversando il ponte si arriva alla cattedrale di St. Paul architettura dell’era del Barocco.

Proseguendo ci si immerge tra i banchi del Borough Market, il più famoso mercato gastronomico di Londra.
Passato il mercato vi ritroverete ad attraversare London Bridge e raggiungere il più famoso e affascinante ponte di Londra, il Tower Bridge. Nel periodo natalizio vicino al Tower bridge e a ridosso del Tamigi potrai trovare molte bancarelle di dolci e altre squisitezze culinarie.

Sei stanco? Non ti preoccupare manca solo un posto da vedere.

Prendi la metro (circle o district line) a Tower Hill per scendere a Temple, a qualche minuto di strada inizia il favoloso quartiere di Covent Garden.

La zona è ricca di pub storici dove fermarsi per fare una tipica cena inglese a base di fish and chips accompagnato da una birra.
A Covent Garden oltre ai pub e ad i negozi di alta moda, vi è la sede del mercato coperto, l’Apple Market, dove troverai botteghe artigiane e artisti di strada.

Da Notting Hill a Camden Town

Annunci

Il secondo giorno inizia con un’ abbondante colazione a Notting Hill, è semplice arrivare in questa zona di Londra, famosa oltre che per il film “Notting Hill” anche per essere un quartiere molto “posh”. Notting Hill è una delle fermate della Central Line, la metro che attraversa tutto il centro di Londra.
Incamminandoti lungo la via principale noterai i cartelli che segnalano Portobello Road Market, famoso per lo splendido mercato dell’antiquariato.

Una volta ammirato il mercato le strade potrebbero dividersi, dunque se si prosegue su Portobello Road fino al termine della via, poi si svolta a destra per Pembridge Road e poi di nuovo a destra Byswater si arriva all’ngresso di Hyde Park. Il parco è veramente molto grande e purtroppo il tempo ci è nemico, quindi consiglio solo una breve sosta davanti Kensington Palace che in passato fu dimora di Lady D.

L’alternativa a Hyde Park è quella di prendere riprendere la metro a Notting Hill, scendere a Tottenham Curt Road e prendere la North Line fino a Camden Town.

Questo quartiere molto eccentrico di Londra che in passato era composto principalmente da stalle dove venivano fatti riposare i cavalli. Solo dopo il 1790 con lo sviluppo del Grand Union Canal e il miglioramento del trasporto ferroviario questo quartiere diventò residenziale, fino a diventare ad oggi uno dei più famosi in tutto il mondo.

Street food, musica dal vivo e shopping sono il cuore di questo fantastico quartiere. Prenditi un paio d’ore per girare le vecchie stalle, ad oggi diventati negozi, ristoranti e botteghe. Finito il tour, si riprende la metro a Camden Town per andare a Tottenham Curt Road, ultima fermata di questo viaggio.

Una volta sceso ti ritroverai nella via dello shopping.

Prosegui una vetrina dopo l’altra sulla via principale, verso Oxford Circus, senza perderti nel labirinto di stradine di Soho. Girando in una traversa di Oxford Street e camminando per qualche centinaio di metri troverete Carnaby Street, simbolo del British Style.

Il “Welcome to Carnaby Street” è sicuramente la scritta più fotografata di tutta Londra. Questa zona è sede di molti negozi monomarca, brand di nicchia e pub. Proseguendo lungo la strada arriviamo a Piccadilly Circus, dove sarai abbagliato dalle grandi insegne pubblicitarie e dove anche la notte sembra comunque giorno.

Proseguendo ti ritroverai all’ultima tappa del viaggio Leicester Square, dove potrai fermarti per la cena o per uno spuntino in uno dei tanti ristornati presenti nella zona oppure andare nello store del M&M le famosissime palline di cioccolato colorate e celebri per le pubblicità molto divertenti.

Questo è tutto, ora puoi mettere il tick anche su Londra.

Take care and see you later.
Bye bye